Riduci carattereAumenta carattereVersione graficaSolo testo
 
Scopri i nostri corsi!

Orientati

Scopri i nostri corsi!

Obiettivi, insegnamenti, programmi

Course catalogue

Obiettivi, insegnamenti, programmi

Un'università per chi vuole guardare lontano

UNIVAQ

Un'università per chi vuole guardare lontano

Ex studenti dell'Ateneo: associazione e interviste

ALUMNI UNIVAQ

Ex studenti dell'Ateneo: associazione e interviste

Affittasi/Cercasi alloggio

Alloggi per studenti

Affittasi/Cercasi alloggio

Informazioni sui trasporti verso le sedi dell'Ateneo

Trasporti

Informazioni sui trasporti verso le sedi dell'Ateneo

Lavoro e stage per studenti e laureati

Placement

Lavoro e stage per studenti e laureati

Accesso al mondo del lavoro

Almalaurea

Accesso al mondo del lavoro

    Intervista a Marta Edda Valente

    Profilo biografico e professionale

    Età: 30 anni

    Anno di laurea: 2010

    Corso di laurea: Ingegneria gestionale

    Ex Facoltà di appartenenza: Ingegneria

     

    Marta Edda Valente si è laureata presso l’Università degli Studi dell’Aquila nel 2010, all’età di 26 anni, in Ingegneria gestionale e nello stesso anno, sempre presso il nostro Ateneo, ha conseguito l’abilitazione alla professione di Ingegnere industriale.

    Svolge attualmente la propria attività lavorativa come Project Manager, europrogettista e consulente presso AGIRE Scarl, soggetto gestore del Polo di Innovazione Agroalimentare d’Abruzzo.

    Marta Edda ha una grande passione per il pensiero positivo e il campo motivazionale che le hanno consentito di conseguire l’abilitazione da “Coach professionale integrato”.

    Amante di sport e attività a contatto con la natura.

    Dopo il terribile sisma che ha colpito L’Aquila il 6 aprile del 2009, Marta Edda Valente è stata estratta viva dalle macerie dopo 23 ore. A valle di questo evento ha ricevuto molti premi e riconoscimenti tra cui i più importanti:

    • Intitolazione del “Best Paper Award” da parte del Comitato organizzatore della Riunione Scientifica AiIg (Associazione italiana di Ingegneria gestionale) 2010 per aver saputo riprendere gli studi e ricostruire la vita personale
    • Attestato di merito per essere stata “Esempio di resilienza nella società della conoscenza” da parte dell’AIF (Associazione Italiana Formatori) (23 settembre 2010)
    • Capitano ad honorem di “L’Aquila rugby” (9 settembre 2009)
    • Accensione “Fiaccola della Speranza” – L’Aquila, Casa dello Studente (25 agosto 2009)
    • Premio “Imprenditrice honoris causa” AIMPA (Associazione IMPrenditori Abruzzesi) per la tenacia dimostrata a seguito del sisma (2 luglio 2009).