Riduci carattereAumenta carattereVersione graficaSolo testo
 

    I Mercoledì della Cultura


    I Mercoledì della Cultura

    Riprendono i Mercoledì della Cultura 

    "Tra gusto e biotecnologie. L’esperienza del cibo tra pancia e pensiero".

     

    Il 21 ottobre alle 18.15, al palazzetto dei Nobili, Ermenegildo Bottiglione, sommelier, e Antonio Di Giulio, biochimico all'Università dell’Aquila, interverranno sul rapporto tra cibo e cultura.

     

    La cucina è luogo reale e metaforico: per farla consapevolmente occorre mangiare cultura. L'esperienza del cibo si snoda fra necessità, gusto e sviluppo delle biotecnologie, mentre intorno cresce un mondo di conoscenze e di transazioni economiche. Oggi, la tipicità e la denominazione di origine sono vettori di richiamo del gusto; ma si può stabilire una relazione tra naturalità e biotecnologie? Un prodotto tipico veicola un territorio, connota un carattere e crea movimento di persone alla ricerca di sapori. Qui vino e formaggi la fanno da padroni: sono vere icone di aree geografiche e culturali. Questa è una delle ragioni per cui, in perenne lotta con le leggi europee, vanno preservate la produzione di formaggi a latte crudo e la coltivazione dei vitigni in piccole aree DOP.

     

    Per partecipare è necessario prenotarsi con mail a:  attivitaculturali@univaq.it

     

    Scarica la locandina.

     

     

    Si ringraziano Silvia Castellani per la realizzazione grafica della locandina e Judy Loda per il design del logo (www.judylodadesign.com).

     

    "I mercoledì della cultura" sono organizzati da: Adriano Angelucci, Marcello Crucianelli, Marco Di Francesco, Marco Segala nell'ambito delle Attività culturali dell'Università dell'Aquila, a cura di Gianluigi Simonetti.


    (15.10.2020)