Riduci carattereAumenta carattereVersione graficaSolo testo
 
Scopri i nostri corsi!

Orientati

Scopri i nostri corsi!

Obiettivi, insegnamenti, programmi

Course catalogue

Obiettivi, insegnamenti, programmi

Un'università per chi vuole guardare lontano

UNIVAQ

Un'università per chi vuole guardare lontano

Ex studenti dell'Ateneo: associazione e interviste

ALUMNI UNIVAQ

Ex studenti dell'Ateneo: associazione e interviste

Affittasi/Cercasi alloggio

Alloggi per studenti

Affittasi/Cercasi alloggio

Informazioni sui trasporti verso le sedi dell'Ateneo

Trasporti

Informazioni sui trasporti verso le sedi dell'Ateneo

Lavoro e stage per studenti e laureati

Placement

Lavoro e stage per studenti e laureati

Accesso al mondo del lavoro

Almalaurea

Accesso al mondo del lavoro

    Intervista a Gianluca La Rosa

    Profilo biografico e professionale

    Età: 34 anni

    Anno di laurea: 2012

    Corso di laurea: Ingegneria meccanica

    Ex Facoltà di appartenenza: Ingegneria

     

    Gianluca La Rosa ha conseguito la laurea in Ingegneria meccanica, indirizzo progettazione e sviluppo del prodotto industriale, nel 2012.

    Durante gli anni universitari, grazie alla tesi sperimentale svolta in collaborazione con MBDA Italia S.p.a, ha avuto la possibilità di instaurare una collaborazione con l’azienda di progettazione Auxilium Opera s.n.c. con la quale ha svolto diversi lavori sia in ambito civile che militare, occupandosi di progettazione meccanica e simulazione agli elementi finiti.

    Nel 2011, ancora studente, ha iniziato a lavorare come ingegnere di processo alla Honeywell Garret Italia S.r.l, dove si è occupato della gestione di un particolare processo produttivo, che era quello della bilanciatura dinamica di turbocompressori per autoveicoli.

    Per la stessa multinazionale ha svolto il ruolo di ”Manufacturing engineer leader” trasferendosi stabilmente in Slovacchia, dove nel 2013 un nuovo stabilimento ha iniziato la produzione.

    Dopo una breve esperienza in Brembo SGL carbon ceramic brakes, come “Senior process engineer” dedicato alle fasi di lavorazione meccanica, bilanciatura e assemblaggio di dischi carboceramici per vettura di alta gamma, da ottobre 2014 ha iniziato l’esperienza in Ferrari Auto S.p.a .

    In Ferrari, ha ricoperto inizialmente il ruolo di “Process engineer”, dedicato allo sviluppo, supervisione e miglioramento dei processi di produzione delle vetture stradali, per poi essere promosso dopo circa due anni, al ruolo di responsabile di produzione dedicato al controllo e al coordinamento delle risorse umane, economiche e tecnologiche della linea testing e revisione delle Ferrari GT.

    A partire da settembre 2018 ricopre il ruolo di “Direttore di stabilimento” alla Rampini Carlo S.p.a, azienda leader nella produzione di bus e veicoli elettrici stradali, di dispositivi e mezzi ad elevata tecnologia per il settore della difesa, e con grande esperienza anche nella realizzazione di manufatti di carpenteria pesante.