Riduci carattereAumenta carattereVersione graficaSolo testo
 

    Street Science


    Street Science

    Nell’ambito della Notte dei Ricercatori, torna all’Aquila da sabato 21 a venerdì 27 settembre 2019 Street Science, l’iniziativa dell’Università degli Studi dell’Aquila nata per promuovere la diffusione della cultura scientifica.

     

    Quest’anno abbiamo ritenuto che una sola giornata non fosse sufficiente per raccontarvi la nostra passione per la ricerca e abbiamo deciso di dedicare una settimana intera alla festa dell’incontro con la ricerca scientifica.

     

    L’iniziativa si rivolge, come sempre, a un pubblico di tutte le età e offre la possibilità di avvicinarsi al complesso mondo della scienza incontrando le donne e gli uomini che quotidianamente lo vivono.

     

    Scopriremo insieme cosa accomuna gesti scontati e banali, come far rimbalzare una pallina per gioco o mescolare gli ingredienti di una ricetta di cucina, a temi affascinanti e apparentemente distanti dalla vita di tutti i giorni, come i cambiamenti climatici o le esplorazioni e le biotecnologie.

     

    Insieme scopriremo cosa possiamo vedere guardando con altri occhi le azioni e gli strumenti che utilizziamo tutti i giorni, l’ambiente che ci circonda e il nostro stesso corpo. Com’è possibile per le persone comuni avvicinare il mondo della ricerca scientifica e venire in contatto con chi, nella nostra Università, sta realizzando progetti all’avanguardia e di primaria importanza nel campo della matematica, delle scienze, dell’ingegneria, dell’archeologia, della fisica, della storia e dell’informatica?

     

    Street Science vuole rispondere a questa domanda in modo semplice e fruibile a tutti, proponendo iniziative, laboratori, concerti, gare sportive ed esperienze coinvolgenti, dove chi si occupa di progetti scientifici incontra direttamente il pubblico e racconta il mondo della ricerca e del proprio lavoro, attraverso esperienze, curiosità, osservazioni, filmati, sfide e momenti di spettacolo.

     

    L’obiettivo è capire cosa stia dietro gli strumenti tecnologici di uso comune e quanto sapere e tecnologia siano necessari per predisporre apparecchi che tutti possediamo in casa o in borsa.

     

    Spesso siamo abituati a pensare ai ricercatori come a menti geniali che operano in un mondo chiuso, con codici di linguaggio propri, inaccessibili alle persone comuni. L’Università dell’Aquila ha scelto, perciò, di stupire tutti cimentandosi non solo in seminari e incontri divulgativi, ma anche in giochi, camminate culturali, corse podistiche e persino musicali. In scena scenderanno uomini e donne di scienza che, con grande ironia ma anche con la competenza e la passione che li contraddistingue, sapranno coinvolgere e intrattenere il pubblico, con lo scopo di avvicinare e appassionare il maggior numero di persone al mondo della ricerca.

     

    Scarica il programma.

     

    Scarica l'App Notte Dei Ricercatori AQ

     


    (20.08.2019)